Fondo Promozione Salute Svizzera per sostegno progetti

Promozione Salute Svizzera ha creato un fondo per sostenere progetti nel campo dell’alimentazione e movimento, della salute mentale a favore di bambini, adolescenti e persone in età avanzata.

Saranno sostenuti:

•          nuovi progetti (innovazione)
•          diffusione locale di progetti esistenti (moltiplicazione)

Il sostegno finanziario e il supporto professionale ai progetti sono garantiti in tutte le regioni e in tutti i Cantoni della Svizzera. Su mandato di Promozione Salute Svizzera, Radix Svizzera italiana sostiene le persone interessate nell’elaborazione delle richieste di finanziamento.

Presentazione della richiesta

Le domande di finanziamento possono essere inoltrate online. I criteri di valutazione e di esclusione sono pubblicati su questa pagina.
Per domande sull’invio della richiesta, è possibile prendere contatto con Guido De Angeli di Radix Svizzera italiana per un supporto professionale.

Orari

Lunedì: dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00
Giovedì: dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00
Durante il periodo delle vacanze estive, la disponibilità è limitata.

 

Prima scadenza

  • 30 aprile 2017: termine per la presentazione della richiesta online
  • 3 maggio 2017 (data del timbro postale): ricezione del formulario "Domanda Sostegno di progetti” firmato
  • Comunicazione della decisione entro fine luglio 2017

Seconda scadenza

  • 31 agosto 2017: termine per la presentazione della richiesta online
  • 1 settembre 2017 (data del timbro postale): ricezione del formulario "Domanda Sostegno di progetti” firmato
  • Comunicazione della decisione entro fine novembre 2017

 Sono disponibili maggiori informazioni sul sito di Promozione salute Svizzera

 Contatto 

Coordinamento sostegno di progetti:
Radix Svizzera italiana
Guido De Angeli
Via Trevano 6, CP 4044
6904 Lugano
091 922 66 19
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Mandato di

 

Links

Sostegno di progetti – Criteri di esclusione e valutazione